Calabria flash Cultura curiosità Province Reggio Calabria Spettacoli

Ambito territoriale provinciale di Reggio Calabria

La corsa del centro-destra nell’ambito provinciale della Città Metropolitana di Reggio Calabria ritraccia i confini operativi del territorio. Per ridurre la frattura che negli ultimi anni si è creata fra la politica e i cittadini, Forza Italia torna a puntare sugli uomini e sulle donne che ogni giorno si spendono localmente.

Si inserisce in questo quadro politico la nomina a Responsabile Enti locali di Forza Italia, per l’ambito territoriale della provincia di Reggio Calabria, del Vice Sindaco di Oppido Mamertina Vincenzo Barca, esponente storico di Forza Italia.

L’incarico affidato a  Vincenzo Barca vuole essere uno stimolo all’entusiasmo, per far rinascere un  gruppo solidale e sinergico  che dia voce alla Calabria, con la qualità e l’impegno di chi vuole aprire nuove frontiere allo sviluppo sociale ed economico partendo dalle risorse locali. Lo stesso avv.  Barca ha voluto esprimere i suoi ringraziamenti per l’investitura ricevuta all’On.le Nino Foti, nella qualità di Vice Responsabile Nazionale del settore Enti Locali ed alla Coordinatrice Regionale On.le Jole Santelli. Entrambi i dirigenti calabresi hanno aderito alla scelta di puntare su chi attivamente vive e promuove i territori. Per il neo-responsabile provinciale Enti Locali, in piena sinergia con i quadri e gli eletti di Forza Italia, bisogna ripartire dalla base, interfacciandosi soprattutto con gli amministratori che sono il fulcro attivo delle istanze e delle esigenze promananti dai cittadini.

Barca ha sottolineato: “La nostra comunità sfiancata dall’arretratezza industriale tipica del Mezzogiorno, dalle piaghe della disoccupazione e dell’immigrazione, da gravi episodi di criminalità, da una collocazione geografica, che la esclude dalle grandi vie di comunicazione,  in un contesto socio-politico nazionale, regionale e provinciale di malgoverno delle sinistre, può trovare motivo di crescita solo nell’adeguata valorizzazione delle risorse e  delle  potenzialità dei nostri amati Enti locali. Abbiamo deciso di scendere in campo attivamente per creare i presupposti, affinché le forze sane della società civile possano operare sinergicamente in condizioni ottimali. Occorre rendere più vivibile la nostra terra, dotarla di opportune strutture ed infrastrutture, migliorare la qualità dei servizi, divenire interlocutori privilegiati degli imprenditori, delle associazioni, di qualunque soggetto  individuale o collettivo che nel rispetto assoluto delle regole e della legalità abbia con massima trasparenza intenzione di realizzare progetti che possano rappresentare un momento di crescita per la società calabrese”. Queste linee programmatiche si concretizzano nell’idea una squadra unita che sia presente nello schema politico del centro-destra reggino. Il compito di Barca sarà quello di riallacciare i territori della provincia reggina e creare quel dialogo fecondo per la crescita del centro-destra. A tal proposito il vice sindaco di Oppido Mamertina ha così  proceduto con le prime nomine dell’area tirrenica: Giovanni Piccolo (Sindaco di Seminara), Alex Gioffrè (Consigliere  Comunale di Rosarno) Salvatore Foti (Sindaco di Terranova Sappo Minulio), Monica Seminara (Consigliere Comunale di Maropati), Giuseppe Calvo (Presidente del Consiglio comunale di Cosoleto), Antonio Napoli (Consigliere Comunale di S. Crisitina D’Aspromonte) e Rocco Puntillo (Consigliere Comunale di Delianuova),