Calabria News Politica

Sonia Ferrari: investire su formazione e università, solo cosi si evita emorragia giovani

Non può esserci autentico sviluppo sostenibile e durevole dei territori senza un’adeguata formazione delle nuove generazioni destinate ad essere classe dirigente di oggi e di domani. Ma non può esserci formazione se politica ed istituzioni a tutti i livelli non intraprendono con convinzione e lungimiranza la via strategica dell’investimento in università e ricerca.

È questo, il percorso sul quale siamo impegnati da sempre e sul quale, mettendo oggi a disposizione l’esperienza maturata e dimostrata sul campo, dall’Unical al Parco Nazionale della Sila, intendiamo condividere con i territori un nuovo e concreto impegno la futura Calabria.

È quanto ha dichiarato Sonia FERRARI, commissario straordinario del Parco Nazionale della Sila e Candidata al SENATO per le Politiche del 4 Marzo 2018 nel Collegio Calabria Cosenza 2, intervenendo ieri (domenica 4 febbraio) in una partecipatissima manifestazione su TERMALISMO E TURISMO COME STRUMENTI DI SVILUPPO DEL TERRITORIO ospitata ACQUAPPESA, nella sala convegni del GRAND HOTEL DELLE TERME.

All’incontro, promosso per presentare ufficialmente la candidatura della FERRARI, Commissario Straordinario del Parco Nazionale della Sila e Professore associato di Economia e Gestione delle Imprese all’Università della Calabria, sono intervenuti anche Ernesto MAGORNO, segretario regionale del PD e capolista PD per il proporzionale al Senato, Luigi INCARNATO candidato per l’uninominale alla Camera, Maria Pia FUNARO candidata per il proporzionale alla Camera ed il Presidente della Giunta Regionale Mario OLIVERIO che rivolgendosi ai candidati ha parlato di atto di generosità, di disponibilità e di servizio per la comunità in un momento difficile, inquinato dal populismo e dalla demagogia.

Hanno portato il loro contributo, coordinati da Lenin MONTESANTO, anche i segretari del PD di Acquappesa Rodolfo TROTTA e di Guardia Piemontese Gianfranco CAPUA, i Sindaci di BONIFATI Antonio Giovanni MOLLO e di FUSCALDO Gianfranco RAMUNDO, Gerardo CALABRIA in rappresentanza della CISL Calabria e Valentina PULZELLA Direttore strutture alberghiere TERME LUIGIANE.

Bisogna mettere da parte ogni forma di piagnisteo ha proseguito Sonia FERRARI e semmai metterci la faccia, ciascuno nel proprio ruolo, per contribuire ad evitare che le tante giovani intelligenze della nostra terra continuino ad emigrare altrove. Investire nella formazione dei giovani, offrendo loro gli strumenti per leggere e rispondere alle esatte esigenze dei territori significa realmente costruire le base per la crescita de tessuto sociale ed economico delle nostre aree.

A partire ha aggiunto dalle leve del turismo sostenibile, stimolando la destagionalizzazione dell’offerta, superando quello che è ormai con evidenza il fallimento del solo turismo balneare. Soprattutto ha concluso la FERRARI favorendo l’emersione ed il completamento della filiera turistica e senza stravolgere il territorio.

L’importanza del turismo termale e del benessere, segmento di qualità di un’offerta turistica destagionalizzata, è stata sottolineata in tutti gli interventi.

Rispetto, infine, alla concessione per le TERME LUIGIANE in scadenza al 31 dicembre prossimo, rispondendo alle forti sollecitazioni ed attese degli oltre 200 dipendenti e di cui si era fatta interprete nel suo intervento la direttrice PULZELLA, il Presidente OLIVERIO ha sottolineato l’attenzione e l’impegno della Regione Calabria.

Affronteremo subito la questione ha scandito il Governatore nel rispetto delle leggi e con massima trasparenza, con l’obiettivo non soltanto di preservare le risorse oggi impegnate nel settore ma di allargare la base occupazionale.