Altre Notizie Calabria flash Calabria News Cultura Province Reggio Calabria

TAGLI AI SERVIZI SANITARI LOCALI E LA RIDUZIONE DEL SERVIZIO DEL PPI­ PRONTO DI PRIMO INTERVENTO DELL’OSPEDALE DI PALMI.

MOBILITAZIONE promossa dal Sindaco G.Ranuccio e dalla sua amministrazione
CONTRO I TAGLI AI SERVIZI SANITARI LOCALI E LA RIDUZIONE DEL SERVIZIO DEL PPI­ PRONTO DI PRIMO
INTERVENTO DELL’OSPEDALE DI PALMI.

Quando abbiamo ricevuto la notizia dei tagli al servizio di soccorso del PPI del nostro Ospedale,
con la riduzione dell’orario da 24h al tempo h.8-20, abbiamo ritenuto comportarci da “istituzione”,
affrontando negli spazi istituzionali e con i rappresentanti il problema, evidenziando quanto
“grave” e “inaccettabile” fosse questa decisione, a fronte di qualsiasi motivazione possibile.

 

Abbiamo vigilato in queste ore, affrontato la questione in giunta, consiglio comunale, con i
cittadini, le associazioni e altre istituzioni. ·
Abbiamo chiesto alla stampa di riportare il nostro disappunto e la nostra totale avversione a una
tale decisione. Avremmo voluto una buona notizia in questi giorni con una decisione che ci
rassicurava, di disposizioni che ripristinavano il servizio e quindi il diritto alla salute.

Ci sembra che i Palmesi ed anche i cittadini della Piana, che necessitano di servizi e hanno il
diritto alla cura e alla salute, in questi anni siano stati fin troppo “pazienti” e fiduciosi sui
temi della sanità regionale e dei presidi territoriali e locali.
Adesso è arrivato il momento di dire “basta” a questo modo di mettere a rischio la vita umana e i
servizi che rendono una città ed una regione “civile”.

 

Vogliamo un PPI che sia veramente “pronto” e disponibile 24h su 24h, che sia attrezzato e che abbia
il personale giusto per assistere ogni emergenza e ogni chiamata. Ci opporremo ad ogni tipo di
proposta alternativa, dimostreremo con i fatti come è possibile ovviare a qualsiasi incapacità e
irresponsabilità non in grado di comprendere che si tratta di un presidio fondamentale e
indispensabile, con un servizio continuo e all’altezza di un’utenza così ampia.

Lo chiediamo insieme all’amministrazione, alla giunta e al consiglio comunale, alle istituzioni che
ci sostengono, ai cittadini, alle associazioni, che anche oggi hanno risposto e con noi dichiarano
ad alta voce: “Cl avete costretti ad attendere per anni e anni l’ospedale che vogliamo a Palmi
senza più scuse, non vogliamo assolutamente accettare di restare nemmeno un giorno senza assistenza 
continua per il pronto soccorso. Non vogliamo che ancora sulla nostra salute decidano altri.
La salute e un diritto costituzionale, assicurare la sanità ai territori
spetta ad una politica capace e “per bene”. Vogliamo che questo si dimostri, adesso,
subito, accogliendo le nostre richieste.”

Il sindaco G.Ranuccio
con l’amministrazione comunale, la giunta e il consiglio, i cittadini e le associazioni.