Gio. Dic 8th, 2022

Aiutavano i candidati a superare l’esame della patente, la polizia di stato di Vibo Valentia indaga 7 persone

polizia di stato - vibo valentia

Condividi

polizia di stato - vibo valentia

Lo scorso mese di giugno, durante specifiche attività di controllo del territorio in agro Briatico, in prossimità di un vecchio casolare, personale della Squadra Mobile notava che tre persone, alla loro vista, cercavano di dileguarsi nelle campagne circostanti.

Bloccati e identificati venivano trovati in possesso di due borse regalo con all’interno 4 t-shirt polo opportunamente preparate ed allestite con un dispositivo elettronico ricetrasmittente, 2 modem per la connessione a internet, 8 SIM, 4 telefoni cellulari, alcuni microauricolari.

Nelle prime fasi dell’attività di indagine emergeva chiaramente che quelle tre persone erano lì per un appuntamento finalizzato alla consegna del materiale indicato che avrebbero utilizzato da lì a poco per sostenere e superare un esame per il conseguimento della patente di guida, presso la vicina sede della Motorizzazione.

Da una parte il candidato con un micro auricolare ed un microfono opportunamente occultato nella t-shirt polo, dall’altra  l’esperto pronto a dettare le risposte. Un sistema collaudato e già utilizzato in altre precedenti sessioni d’esame che l’attività investigativa dei poliziotti della Squadra Mobile di Vibo ha portato alla luce.

L’attività d’indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica diretta dal Procuratore Capo Dottor Camillo FALVO, si è conclusa con 7 persone indagate che a vario titolo dovranno rispondere dei reati di cui alla L. n. 475/1925 contenente norme in materia di Repressione della falsa attribuzione di lavori altrui da parte di aspiranti al conferimento di lauree, diplomi, uffici, titoli e dignità pubbliche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?