Calcio Sport

Anche il Catania capitola al Granillo

Una sfida di altri tempi davanti a 12mila spettatori, una cornice di pubblico degna di altre categorie, nel big match tra Reggina e Catania. Una gara dominata dall’agonismo e dall’intensità della squadra amaranto che parte forte e va subito in vantaggio dopo soli due minuti di gioco con Corazza che raccoglie un pallone messo in mezzo da Garufo e non lascia scampo a Furlan. Tra le due squadre si nota una certa differenza sul piano del ritmo e della vivacità, Catania in sofferenza mentre la Reggina continua a macinare gioco creando numerose palle gol. Clamorosa la rete  validissima annullata a Corazza per fuorigioco. Tra le poche occasioni degli etnei, quella di Mazzarani neutralizzata da un attentissimo Guarna. Nella ripresa, gli amaranto calano sul piano del ritmo e gli etnei rientrano bene in campo, ma dopo qualche occasione capitata nei primi minuti, la spinta del Catania però si esaurisce molto presto, la Reggina riprende facilmente le misure e la squadra siciliana scompare dal campo.

La partita si incattivisce e diventa spezzettata. Sono comunque sempre gli amaranto a rendersi più pericolosi, con un pressing asfissiante e con Furlan chiamato agli straordinari. Reggina che nel finale gestisce in tranquillità il risultato con la partita che si chiude quindi sul 1-0. Una vittoria importante ottenuta contro una diretta concorrente, ma soprattutto si è vista anche oggi la grande attenzione e mentalità che è stata  messa in campo contro un squadra di qualità quale il Catania. Amaranto che si portano al secondo posto in classifica e imbattuti in campionato dopo aver affrontato in queste prime giornate alcune dirette concorrenti per la promozione Bari, Ternana e Catania.

Di seguito il tabellino della gara:

SERIE C GIRONE C, 7^ GIORNATA

REGGINA-CATANIA 1-0

Marcatori: 2′ Corazza (R)

Reggina (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Blondett, Rossi; Garufo (6′ Rolando), Bianchi (67′ De Francesco), De Rose, Bresciani (77′ Gasparetto); Bellomo (77′ Denis); Reginaldo (46′ Rivas), Corazza. A disposizione: Farroni, Lofaro, Marchi, Rubin, Paolucci, Salandria, Sounas. Allenatore: Toscano.

Catania (4-3-3): Furlan; Calapai, Mbende, Esposito, Pinto (46′ Biondi); Rizzo (65′ Llama), Lodi, Welbeck-Maseko (83′ Dall’Oglio); Mazzarani, Di Piazza (46′ Curiale), Di Molfetta (68′ Distefano). A disposizione: Martinez, Della Valle, Silvestri, Noce, Catania, Rossetti. Allenatore: Camplone.

Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia (Simone Teodori di Fermo e Giacomo Pompei Poentini di Pesaro).

Note – Spettatori: 12147. Ammoniti: Loiacono (R), Pinto (C), Rivas (R), De Rose (R), Di Molfetta (C), Biondi (C), all. Toscano (R), Bellomo (R), Mbende (C), De Francesco (R). Calci d’angolo: 7-2. Recupero: 2’pt; 5’st.

 

Articolo scritto da

Graziano Tomarchio

Commenta

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meteo Calabria

Ultime notizie

L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link ne del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Calabria Reportage

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Palmi n° 02/2014

L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link ne del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.