Mer. Lug 6th, 2022

Città metropolitana, assegnate nuove deleghe ai consiglieri

palazzo alvaro

Condividi

palazzo alvaro reggio calabria
Il sindaco facente funzioni della Città metropolitana di Reggio Calabria, Carmelo Versace, ha firmato i decreti di conferimento delle deleghe in seno al Consiglio metropolitano.
Ulteriori deleghe sono state assegnate ai Consiglieri Salvatore Fuda, Domenico Mantegna e Filippo Quartuccio che, accanto alle precedenti materie, aggiungono rispettivamente Protezione Civile e Polizia Metropolitana (Fuda), Formazione professionale (Mantegna) e Politiche internazionali, Comunitarie e del Mediterraneo (Quartuccio).
Al Consigliere Giuseppe Giordano, inoltre, sono state conferite le seguenti deleghe: Pianificazione territoriale e Urbanistica – Piano strategico metropolitano, Agricoltura, Sanità, Conferenza Metropolitana; al Consigliere Giovanni Latella deleghe su Sport, Rapporti con gli Enti locali e Affari generali; al Consigliere Rudi Lizzi deleghe in materia di Istruzione e Minoranze linguistiche e infine al Consigliere Giuseppe Sera deleghe in materia di Demanio idrico fluviale, Innovazione tecnologica e Smart City, Politiche energetiche, ZES (Zone Economiche Speciali), Patrimonio e Patti per il Sud.
“Voglio rivolgere i migliori auguri di buon lavoro ai Consiglieri delegati afferma il Sindaco f.f. Versace nella consapevolezza che da qui in avanti l’azione amministrativa della Città metropolitana prosegua con ulteriore spinta e rinnovata capacità operativa.
Era fondamentale operare un riordino, in chiave più funzionale, degli incarichi, con l’obiettivo di garantire la maggiore efficienza all’attività che l’Ente deve portare avanti quotidianamente, con riferimento soprattutto alle tante sfide e alle opportunità di sviluppo che si legano a ciascun settore e sui cui, tutti noi, siamo chiamati a lavorare con serietà, impegno e senso di responsabilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?