Mar. Lug 5th, 2022

Continua online il 21 gennaio la formazione sui beni confiscati del Consorzio Macramè

Consorzio Macramè

Condividi

Consorzio Macramè

Venerdì 21 gennaio continua online la formazione sui beni confiscati del progetto GIANO – Conoscere il passato, guardare al futuro del PON Legalità 2014-2020, il progetto sui beni confiscati promosso dal Consorzio Macramè con Legacoop Calabria e il Forum del Terzo settore Calabria, in collaborazione con Legacoopsociali e l’UniRiMi “Rossella Casini”.

Le sessioni formative di venerdì 21 gennaio sono due. La prima sessione alle ore 9:00 su “Le imprese” con Maura Ranieri dell’Università degli Studi Magna Græcia di Catanzaro che parlerà di mafie e imprese in una prospettiva giuslavoristica.

La seconda sessione alle ore 15:00 su “La criminalità organizzata impoverisce la democrazia istituzionale?” con Donatella Loprieno della Facoltà di Scienze politiche dell’Università della Calabria.

Le sessioni sono aperte – oltre che alle 30 organizzazioni aderenti al progetto e destinatarie dell’intero percorso di formazione – a chiunque abbia interesse a partecipare.

Qui il link per accedere https://us06web.zoom.us/j/89114246393

Le sessioni formative online di venerdì 21 gennaio fanno parte del modulo giuridico del percorso di formazione del progetto GIANO, progetto avviato a febbraio 2021 e nato per offrire servizi di accompagnamento, consulenza e formazione a 30 organizzazioni che operano e gestiscono o stanno per gestire beni confiscati in Calabria.

La formazione iniziata a luglio scorso è strutturata in 6 moduli: 1. Rigenerare i beni, costruire bellezza, 2. Modulo sociologico di inquadramento, 3. Modulo giuridico, 4. Modulo economico-finanziario, 5. Innovazione e Terzo settore e 6. Marketing e comunicazione digitale. Si svolge in modalità ibrida tra sessioni online e in presenza.

La programmazione didattica del percorso formativo è coordinata da Nicola Fiorita del Comitato scientifico dell’Università della Ricerca, della Memoria e dell’Impegno UniRiMi “Rossella Casini”.

Maggiori informazioni sul progetto sono sulla pagina dedicata del sito del Consorzio Macramè.

 

Qui il programma di formazione completo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?