Calabria

Decreto Ponte, ok pure in Commissione Bilancio con Cannizzaro relatore

ponte sullo stretto

“Abbiamo messo a segno un altro colpo nel grande quadro del Decreto Ponte. Con l’emendamento 4.17 approvato oggi, l’Autorità di Sistema portuale dello Stretto potrà individuare i progetti prioritari necessari all’adeguamento delle infrastrutture locali, avviando un percorso di rifunzionalizzazione, anche al fine di renderle più coerenti e funzionali con la nuova configurazione che sarà determinata dalla costruzione del Ponte. In sostanza, è un’iniziativa che dà un grande vantaggio ai territori dell’Area dello Stretto.”

Così in una nota l’Onorevole Francesco Cannizzaro, Responsabile di Forza Italia per il Sud e Vicepresidente azzurro alla Camera, questo pomeriggio primo firmatario e presentatore di un altro emendamento, approvato poche ore fa, al Decreto Legge 31 marzo 2023 n.35, “Disposizioni urgenti per la realizzazione del collegamento stabile tra Calabria e Sicilia”, quello più semplicemente ribattezzato “Decreto Ponte”.

“Con l’approvazione di questo emendamento sulla infrastrutturazione portuale nell’Area dello Stretto spiega il Deputato reggino si completa l’iniziativa di Forza Italia in favore delle realtà locali interessate dalla costruzione del Ponte.

Assieme all’altro mio emendamento sul Piano Integrato dei Trasporti Locali, approvato settimana scorsa, adesso la realizzazione della grande opera dovrà combinarsi anche con i progetti necessari all’adeguamento delle infrastrutture portuali, sia quelle di nuova costruzione sia quelle già esistenti, per conformarle alla configurazione che verrà determinata dall’esistenza del Ponte.

Da adesso, dunque, sarà demandato all’Autorità di Sistema portuale dello Stretto il compito di sviluppare ed eseguire anche progetti di miglioramento dei Porti di Reggio Calabria, Villa San Giovanni e Messina, affinché siano in grado di assicurare una maggiore funzionalità. Interventi che, tra l’altro, potranno essere identificati come d’interesse nazionale prioritario e strategico e quindi, come tali, beneficiare di appositi finanziamenti e procedure di semplificazione.

In virtù di tutto ciò, l’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto potrà essere autorizzata a procedere anche in deroga alle procedure ordinarie, per un’attuazione più rapida.

Il beneficio più immediato – aggiunge Francesco Cannizzaro – sarà per esempio per i cosiddetti approdi a Sud, a Villa San Giovanni, con la velocizzazione delle procedure di progettazione e realizzazione dello spostamento del porto traghetti nella nuova localizzazione a sud degli invasi; stesso dicasi per le nuove attività intraprese per il Porto di Reggio Calabria e per la rifunzionalizzazione del Porto di Saline Joniche.”

“In altre parole, si tratta di un grande risultato a sostegno soprattutto delle realtà locali, giustamente preoccupate dagli impatti di un’opera colossale, com’è appunto il Ponte sullo Stretto. Ponte che, nel frattempo, proprio in queste ore, ha incassato anche il parere favorevole per i profili finanziari in Commissione Bilancio aggiunge l’On. Cannizzaro, che ha svolto il ruolo di relatore.

E, a proposito di risultati positivi incassati dal Decreto, oggi a Commissioni Ambiente e Trasporti riunite sono stati approvati altri emendamenti a firma del CentroDestra, che prevedono l’investimento di 8 milioni di euro con i quali i comuni di Villa San Giovanni e Messina potranno adottare un piano per la comunicazione dedicato alla realizzazione del Ponte sullo Stretto.

“Sento il dovere di ringraziare i colleghi deputati delle Commissioni Ambiente e Trasporti, Caroppo, Tosi e Sorte, Cortellazzo, Mazzetti, i colleghi relatori del Decreto, Francesco Battistoni per Forza Italia e Domenico Furgiuele per la Lega, unitamente ai Sottosegretari Tullio Ferrante ad Infrastrutture e Trasporti e Matilde Siracusano ai Rapporti con il Parlamento; tutti incessantemente impegnati allo svolgimento dei lavori nelle Commissioni interessate, rafforzando quella che è la basilare idea di gruppo che contraddistingue il CentroDestra, seguendo quelle che sono sempre state le linee guida di Forza Italia e di Silvio Berlusconi.

Andiamo avanti spediti conclude Francesco Cannizzaro verso la conversione del Decreto in Aula di settimana prossima.”

Mostra di più
Pulsante per tornare all'inizio
× Invia la tua notizia!