Gio. Set 16th, 2021

Detiene stupefacente in cantina, i carabinieri di Rogliano denunciano un 51enne

carabinieri balzata - rogliano

Condividi

sequestro carabinieri rogliano

Nella mattinata odierna, i Militari della Stazione Carabinieri di Rogliano (CS) hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cosenza un 51enne residente in Località Balzata che, a seguito di una minuziosa perquisizione domicialiare, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente e di vario materiale per il successivo confezionamento in dosi.

Dalle prime luci dell’alba, i Militari della Stazione di Rogliano, supportati dai loro colleghi degli altri Comandi Stazione della Valle del Savuto, hanno proceduto all’effettuazione di un serie di perquisizioni e di diversi controlli domiciliari nella Località Balzata del medesimo Comune.

Nel corso delle attività, uno dei soggetti sottoposti a verifica, un 31enne già noto alle Forze dell’Ordine per le proprie pregresse vicende giudiziarie, è stato trovato in possesso di circa 23 gr. di sostanza stupeafecnte del tipo marijuana, di un bilancino elettronico di precisione e di materiale utile al confezionamento in dosi, tutto contenuto in una scatola di latta abilmente occultata in un armadio, all’apparenza logoro ed in disuso, collocato nella cantina della propria abitazione.

Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro dai Militari ed ora l’uomo dovrà rispondere del reato di detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio.

L’attività odierna si colloca nel più ampio quadro di incisivi controlli sul territorio della Località montana roglianese, che l’altra notte è stata interessata dal danneggiamento seguito di incendio di un mezzo agricolo parcheggiato in strada.

Benchè nulla abbia lasciato intendere che si trattasse di un episodio di natura dolosa e le attività investigative dei Militari della Compagnia di Rogliano siano tuttora in corso, l’evento ha comunque destato un certo allarme tra la popolazione, a cui l’Arma ha inteso però fornire risposta certa ed immediata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Vuoi inviare la tua notizia?