31 Marzo 2023

Gal “Serre Calabresi”, assegnazione di risorse aggiuntive per l’annualità 2021/2022

Il Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria con decreto dirigenziale del 10 marzo 2023, ha assegnato al Gruppo di Azione Locale “Serre Calabresi” risorse aggiuntive sul Pal Spes 2014/2022, annualità 2021/2022, per un importo complessivo di oltre un milione e seicento mila euro.

Grande soddisfazione ha espresso il presidente del Gal “Serre Calabresi”, Marziale Battaglia: «un risultato che riconosce il lavoro proficuo svolto dal Gal “Serre Calabresi”, il quale ha raggiunto l’obiettivo massimo in termini di maggiori impegni prodotti. L’Autorità di Gestione del Psr Calabria, infatti, nel ripartire i fondi aggiuntivi, ha tenuto conto dei risultati attuativi registrati dai singoli Gal, nel corso della programmazione 2019/2020. Parametro che ha consentito l’assegnazione del 100% dell’importo delle risorse previste per il Gal “Serre Calabresi”».

Per questo risultato il presidente ha ringraziato tutti i consiglieri del Cda del Gal “Serre Calabresi” e i tecnici dell’Ufficio di Piano dello stesso ente, per l’ottimo lavoro svolto.

«Quest’assegnazione – ha osservato, ancora, Battaglia – consentirà di proseguire l’attività del Gal senza soluzione di continuità, in attesa della nuova programmazione».

Con le risorse aggiuntive sarà estesa la strategia di azione del Pal Spes. Nella rimodulazione di queste risorse il Cda ha inteso raddoppiare la dotazione finanziaria del bando 4.1.1 in scadenza il 20 marzo, relativo al sostegno alle imprese agricole per la riscoperta delle colture antiche e per migliorare la competitività delle produzioni agricole e zootecniche. Ciò in ragione del successo che questo bando ha avuto e per soddisfare il maggior numero di richieste possibili che saranno pervenute entro il termine di scadenza.

Sempre in riferimento al settore privato e quale sostegno alle aziende, con riferimento alla misura 4.2.1, sarà pubblicato un bando per la trasformazione dei prodotti della tradizione.

Nel settore pubblico è previsto lo scorrimento di due graduatorie. Con il primo relativo alla misura 7.4.1 “Investimenti per l’introduzione, il miglioramento o l’espansione di servizi di base a livello locale”, intervento “Ce.D.In – Centro di documentazione intergenerazionale e interculturale” saranno finanziati i Comuni di Davoli e Badolato, già ammessi come potenziali beneficiari. Con lo scorrimento della graduatoria relativa alla misura 7.6 volta al “Recupero e riqualificazione del patrimonio architettonico dei villaggi e del paesaggio rurale”, intervento “Acqua e pietra. Recupero delle infrastrutture storiche caratterizzanti il paesaggio” saranno finanziati i Comuni di Amaroni e Girifalco. In riferimento a questa misura sarà ripubblicato il bando che consentirà di finanziare altri quattro comuni.

Per promuovere lo sviluppo rurale il Gal “Serre Calabresi”, già destinatario di un importante  finanziamento da parte del Ministero per il Turismo per la creazione e valorizzazione di una nuova destinazione turistica in area montana, ha inteso destinare risorse a regia diretta: per l’individuazione e mappatura di sentieri nei Comuni del Gal, per l’installazione di nuova cartellonistica che attraverso la lettura di codici con strumenti digitali permetta di offrire al viaggiatore una comunicazione più completa e fruibile riguardo alle attrattive del territorio. Saranno anche realizzate iniziative di promozione mediatica degli stessi sentieri. Un intervento voluto proprio per la valorizzazione integrata delle risorse turistiche in un’ottica più ampia possibile di sviluppo.

Il Gal “Serre Calabresi”, infine, sta lavorando per partecipare al bando per la nuova programmazione 2023/2027 del Dipartimento Agricoltura e per l’assegnazione delle relative risorse.

× Invia la tua notizia!