Mer. Ott 5th, 2022

Grande successo di pubblico per il Gran Galà dei Bronzi di Riace, organizzato dall’Associazione Incontriamoci Sempre

gran galà bronzi di riace - incontriamoci sempre

Condividi

gran galà bronzi di riace - incontriamoci sempre

Grande successo di pubblico per il Gran Galà dei Bronzi di Riace, organizzato dall’Associazione Incontriamoci Sempre, da Apar, dal
Direttivo del Circolo Polimeni e dal gruppo del “Magnagrecàntico”, composto da Daniele Castrizio, Fulvio Cama, Saverio Autelitano e Dario Zema.

La folta platea dell’Arena del Circolo Polimeni, piena in ogni ordine di posto, è stata entusiasmata dal Galà, condotto dal presentatore reggino Marco Mauro, che ha avuto inizio con Magnagrecàntico, un viaggio multimediale all’interno della storia delle due meravigliose statue, raccontato dal Prof. Daniele Castrizio, impreziosito dai canti del cantastorie Fulvio Cama, accompagnato dal Maestro Dario Zema, dalle bellissime immagini e ricostruzioni grafiche di Saverio Autellitano e a seguire, la presentazione ufficiale degli OCCHI DEI BRONZI, dolce realizzato dai maestri pasticceri di APAR in occasione del 50° anniversario del ritrovamento dei due capolavori.

Sul palco, l’intera squadra dei maestri pasticceri di APAR, capitanata dal Presidente Antonello Fragomeni che con tanta emozione ha
ringraziato l’intera categoria, raccontando al pubblico l’idea che ha poi portato alla realizzazione del dolce.

Grande soddisfazione espressa al pubblico anche dal presidente del Circolo Polimeni, avvocato Ezio Privitera, dal Presidente del Consiglio Comunale e dirigente di Confartigianato dott. Enzo Marra e dalla dott.ssa Cinzia Castelvetere, in rappresentanza dell’azienda Policom.

Finale in dolcezza con la degustazione di gelati, granite e dolci ovviamente accompagnata dalle splendide confezioni degli occhi dei
bronzi e dalla Bergamottata di Friberga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?