Sab. Nov 27th, 2021

Il sistema cultura della città metropolitana si racconta alla borsa di Paestum

conferenza paestum

Condividi

palazzo alvaro

Si sono aperte le porte della XXIII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, il più grande Salone Espositivo al mondo del patrimonio archeologico, che vede protagonista la Città Metropolitana di Reggio Calabria e il suo immenso patrimonio archeologico e culturale.

Lo stand, allestito presso il Tabacchificio Cafasso, che ospita la Borsa, racconta, attraverso la grafica e le immagini video, il percorso del Sistema Cultura della Metrocity dal “Museo al Museo”:  partendo dall’attrattore culturale maggiormente conosciuto a livello internazionale, il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, per poi attraversare i tanti musei, aree, parchi archeologici e siti di interesse culturale che si incontrano lungo la costa ionica, la costa tirrenica del reggino e nelle aree interne dell’Aspromonte, per ritornare infine al Museo di Reggio e prepararsi a celebrare la bellezza e la rilevanza storica dei Bronzi di Riace, di cui ricorre tra pochi mesi il cinquantesimo anniversario della scoperta, avvenuta nei fondali marini del mar Ionio.

Lo stesso interessante percorso sarà raccontato a Paestum durante la conferenza “Il Sistema Cultura della Città Metropolitana di Reggio Calabria verso il 50° anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace”, che si terrà venerdì 26 novembre presso la Sala Velia e vedrà la partecipazione, per la Città Metropolitana, del ViceSindaco Carmelo Versace e del Consigliere Delegato alla Cultura Filippo Quartuccio, per il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, del Direttore Carmelo Malacrino, per la Direzione Regionale Musei Calabria del Direttore dei Musei e Parchi Archeologici di Locri e Bova Marina Elena Trunfio, per la Camera di Commercio di Reggio Calabria, del Presidente Antonino Tramontana, per la Soprintendenza ABAP per la Città Metropolitana di Reggio Calabria e la Provincia di Vibo Valentia, l’Archeologo Andrea Gennaro, per l’Ente Parco nazionale dell’Aspromonte, il Presidente Leo Autelitano, per l’Università Mediterranea Di Reggio Calabria, Dipartimento PAU, il Professore Franco Prampolini. Importante, dunque, la partecipazione delle Istituzioni del territorio, deputate alla salvaguardia, alla valorizzazione e allo studio del patrimonio culturale, ma anche al rilancio del turismo e al supporto al comparto turistico, che presenteranno siti culturali rilevanti, azioni di valorizzazione e attività già programmate per i prossimi mesi.

Il 27 novembre sarà, invece, dedicato ai workshop degli operatori turistici della Città Metropolitana che avranno nuove opportunità di business con i Buyer esteri selezionati dall’ENIT e i tour operator nazionali dell’offerta del turismo culturale ed archeologico.

“Presentiamo, nell’importante sede della Borsa Mediterranea, il Sistema Cultura della Metrocity commenta Filippo Quartuccio, Consigliere Delegato alla Cultura della Città Metropolitana di Reggio Calabria e insieme ad esso, le tante le azioni di valorizzazione di siti archeologici su cui stiamo lavorando, anche attraverso il coinvolgimento della popolazione e delle associazioni,  per creare nuovi percorsi e nuove opportunità di visita per i turisti, ma anche di crescita culturale per i cittadini.

Ogni angolo della Città Metropolitana conserva tesori di inestimabile valore, che raccontano la storia di una civiltà millenaria che abbiamo l’obbligo di recuperare e di raccontare.

Creare una rete intorno alla cultura potrà divenire stimolo e impulso per il rilancio economico e sociale di tutto il territorio metropolitano, che è interamente coinvolto con le sue emergenze archeologiche in questo sistema che, con una giusta e lungimirante politica di valorizzazione, incentivazione e comunicazione, potrà assumere una eccezionale rilevanza in ambito internazionale.

Siamo certi che l’occasione del cinquantesimo anniversario della scoperta dei Bronzi di Riace dovrà essere colta come straordinaria opportunità di rilancio della Città Metropolitana in chiave turistico-culturale e, per questa ragione, stiamo programmando e pianificando iniziative ed attività che siano in grado di aumentare e sostenere la visibilità e la credibilità del territorio in ambito culturale ”

Sarà presente alla conferenza a Paestum anche il ViceSindaco della Città Metropolitana Carmelo Versace che dichiara: “La Borsa Mediterranea sarà l’occasione per una nuova narrazione della destinazione turistica Città Metropolitana di Reggio Calabria, in chiave principalmente culturale, ma aperta ad opportunità ed esperienze di varia natura, anche in vista dell’anno che ci attende, in cui la celebrazione del 50°anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, porta il territorio metropolitano all’attenzione internazionale di studiosi, di appassionati e di nuovi visitatori.

Il prossimo sarà un anno impegnativo, in cui ci aspettiamo un incremento di domanda del turismo culturale. La Città Metropolitana sta lavorando in profonda sinergia con le altre Istituzioni, come confermato da questa importante presenza congiunta a Paestum, perché si possa essere pronti a garantire un’offerta coordinata, completa e qualificata, in cui tutti i siti archeologici e culturali presenti sul territorio possano essere protagonisti, e che comprenderà attività ed eventi legati al cinquantenario, su cui stanno lavorando tutti gli attori istituzionali del territorio in stretta collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria.

È stato fatto un grande lavoro di promozione e di comunicazione integrata nel corso degli ultimi mesi, per realizzare il focus sulla destinazione turistica Città Metropolitana, grazie alle attività previste nel Piano di Marketing e nel Piano Fieristico metropolitani.

La BMTA conclude il ViceSindaco Versace  è l’ultimo evento dedicato al comparto turismo previsto per l’anno in corso e aprirà la strada a tutte le iniziative già in avanzata fase di programmazione per il 2022, che, auspichiamo, possano accompagnare con nuovo slancio lo sviluppo del nostro territorio, naturalmente vocato al turismo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Vuoi inviare la tua notizia?