Ven. Lug 1st, 2022

Il tuffo in mare di Capodanno per la solidarietà e l’impegno sociale

Condividi

Reggio Calabria. La manifestazione “Tuffo in mare di Capodanno Mimì Fortugno Città Metropolitana di Reggio Calabria” ha presentato una serie di iniziative, tra cui il tuffo nella solidarietà e nell’impegno sociale. Nella Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio è stato consegnato il Premio “Giacomo Baesso” all’impegno sociale a Don Piero Catalano. L’associazione Febiadi è stata promotrice di una raccolta fondi per il Ce.Re.So. Inoltre, sempre al Centro Reggino di Solidarietà il Rotary Rc Sud Parallelo 38 ha donato una consolle Playstation Ps4, invece l’Associazione Biesse di Bruna Siviglia ha donato un tavolo da ping pong. L’Adacme ha donato dei giochi didattici all’associazione il Volo delle Farfalle. «Abbiamo regalato un tuffo nel benessere – ha sottolineato Franco Antonio Corrado Presidente dell’Adacme (Associazione dipendenti area città metropolitana di Reggio Calabria) perchè la solidarietà è benessere, siamo convinti che i bambini autistici abbiamo uno sguardo sulla realtà che noi non percepiamo». Diversi sono stati gli interventi che si sono susseguiti nel corso della premiazione e della consegna dei doni.

«I club service hanno aderito subito – così l’organizzatore della Manifestazione Tonino Massara- cosi come l’associazione Biesse. L’associazione Febiadi ha pensato a una piccola donazione economica indirizzata sempre alla comunità Cereso, ex Suor Maria Grazia».

«Il rotary è sempre in prima linea quando si tratta di solidarietà – ha affermato Antonio Squillaci Past President Parallelo 38. Abbiamo vaccinato più di un milione di bambini ricorda».

Un amore quello per i bambini trasmesso dal compianto socio del Rotary Filippo Zema che Squillaci ha ricordato con commozione.

«Reggio è una città ricca di associazioni che dovrebbero far rete tra di loro- così il Presidente del Consiglio Comunale Demetrio Delfino. Siamo contenti di contribuire alla buona riuscita di questa manifestazione per il 50esimo anno l’augurio è che si possa arrivare alla storicizzazione del Tuffo in mare Mimì Fortugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?