Sab. Gen 16th, 2021

Isola Capo Rizzuto: al via lavori messa in sicurezza canale di scolo Valle Scura (Voragine Piazza Aldo Moro)

lavori isola capo rizzuto

Condividi

lavori isola capo rizzuto

Con Deliberazione della Giunta Comunale N° 153 R.G. del 26/11/2020 è stato fornito indirizzo al responsabile del settore tecnico di attivarsi al fine di reperire, mediante adeguate manovre di bilancio, la somma di € 100.000,00 quale primo stanziamento, in attesa del reperimento di ulteriori finanziamenti da destinare alla messa in sicurezza definitiva, al fine di redigere la progettazione generale oltre che per l’attuazione di un primo intervento di messa in sicurezza in corrispondenza del cedimento di Piazza Aldo Moro in seguito all’alluvione del 20 novembre 2020.

 con Deliberazione della Giunta Comunale N° 154 R.G. del 30/11/2020 si è proceduto ad operare una variazione di bilancio con la quale sono stati reperiti i fondi necessari sul Cap. 09042.02.033300001 per un totale di € 100.000,00;

In sintesi si tratta della prima tranche di lavori che interessano il canale di scolo Vallescura, ovvero il torrente che ha causato la voragine di Piazza Aldo Moro e che attraversa, con non poche preoccupazioni, una buona parte del territorio comunale. Ciò, come detto, in attesa del reperimento di ulteriori, e più cospicui finanziamenti, tra cui quelli richiesti con lo Stato di Calamità per circa 2,5 milioni di euro.

E’ altresì doveroso sottolineare che già nelle ore successive all’alluvione del 20 novembre si era provveduto con un affidamento diretto ed urgente ad MOVITEREDIL S.R.L. – Movimenti Terra e Trasporti in conto terzi – con sede in contrada Vermica – 88841 Isola di Capo Rizzuto (KR), in possesso dei requisiti ed iscritta alla White List della Prefettura di Crotone, l’immediata esecuzione dei lavori indispensabili a rimuovere lo stato di pericolo, con un impegno di €. 35.963,37 oltre IVA al 10 %, per complessivi € 39.559,70.

Con questo nuovo atto, infine, si DETERMINA di indire gara d’appalto mediante la procedura di affidamento ai sensi dell’art. 36 comma 2 del D.Lgs n.50/2016 e s.m.i., da esperire tramite ricorso al Mercato Elettronico.

Avviare la procedura comparativa tramite RdO (Richiesta di Offerta) invitando alla procedura di gara almeno 5 Operatori Economici, individuati nel rispetto dei principi di trasparenza, concorrenza, rotazione, tramite indagini di mercato effettuate attraverso la consultazione dei cataloghi elettronici presenti sul portale Mepa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?