Dom. Gen 24th, 2021

Lazzaro, Ancadic: “Litorale località Ferrina a valenza turistica, da riqualificare partendo dal parco ludico”

dav

Condividi

“Scrivo per rappresentare lo stato di degrado e di abbandono in cui versa l’area ludico ricreativa di Lazzaro, ex campo sportivo località Ferrina,” così in una nota Vincenzo Crea  Referente unico dell’Ancadic e Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto.”

“La vegetazione ha reso l’area lato Reggio impraticabile per la presenza di fitta e alta vegetazione che ha coperto i giochi dei bambini e le due panchine relax sulle quali penzolano i rami di due piante di palma di basso fusto. Al riguardo colpisce la posa delle panchine in adiacenza delle succitate palme”.

 

“Il parco ludico -continua Vincenzo Crea-  pur avendo trovato una non felice localizzazione giacché situato nella periferia del paese, località Ferrina, lo stesso è abbastanza frequentato dai bambini, dai genitori e dai nonni e lo dimostrano i cestini che colmi di rifiuti aspettano di essere svuotati. E’ necessario provvedere anche allo smaltimento dei rifiuti, tra cui lastre di vetro, depositati all’esterno lungo la recinzione lato mare e ogni altra azione che in sede di visita ispettiva si riterrà utile adottare a tutela dell’integrità fisica dei bambini e dei frequentatori che a qualsiasi titolo si recano nell’area in trattazione. Si sollecitano gli interventi di cui alla nota del 15 maggio 2020 riguardante la potatura dei maestosi alberi insistenti all’interno del sito e nell’area circostante che minacciano pericolo anche per le abitazioni ad essi sottostanti.

Sono stati interessati -conclude Vincenzo Crea-  l’Area Tecnica e il Settore V Ambiente e LL.PP. del Comune di Motta SG e la locale Polizia municipale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?