Sab. Set 26th, 2020

Mendicino (CS): Al via la rassegna “Cosa vuoi che sia una canzone”

Condividi

La rassegna di musica d’autore “Cosa vuoi che sia una canzone”, anche per l’edizione 2020, si svolgerà a Mendicino. Una rassegna di quattro serate già programmata ed organizzata nello scorso mese di marzo ma che, a causa del lock down, è stata sospesa. Riprenderà però, nel rispetto delle norme anti covid, stasera 8 settembre e, nella splendida cornice di Palazzo Campagna, saranno ospitati grandi cantautori della musica italiana.

Si partirà oggi con Luca Madonia, il 10 settembre sarà la volta di Paolo Capodacqua e si continuerà quindi il 17 settembre con Ruvio per concludere il 18 settembre con Tricarico & Jenna Romano. La rassegna rientra nel programma di attività della Fondazione Lilli Funaro, da sempre impegnata nel sociale e soprattutto nel dare sostegno alla ricerca sul cancro. Inoltre la rassegna è resa possibile grazie al costante impegno del suo Direttore Artistico, Renato Costabile.

“Siamo felici di poter ospitare anche quest’anno, a Mendicino,  la rassegna di musica “Cosa vuoi che sia una canzone”, affermano all’unisono il Sindaco Antonio Palermo e l’Assessore al Teatro ed agli Eventi Rossella Giordano. “E’ stato un anno duro sotto tanti punti di vista ed anche gli eventi di musica e teatro, a cui la nostra città è abituata, ne hanno risentito. Ma siamo felici del fatto che, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza, si stia ricominciando da dove avevamo interrotto. E siamo felici che anche quest’anno la Fondazione Lilli, che ringraziamo di cuore, ci abbia scelti per la rassegna.

Un grazie sentito vogliamo rivolgerlo anche a Renato Costabile, ideatore, direttore artistico ed organizzatore della rassegna musicale, senza il quale tutto ciò non sarebbe stato possibile. Ed un grazie anche all’Associazione Oltrezona ed alla Compagnia Porta Cenere, diretta da Mario Massaro, che hanno collaborato all’evento.

Quest’anno, porteremo a Mendicino, parole e musiche di cinque cantautori italiani che ci intratterranno con i loro brani e per quattro sere ci faranno vedere il mondo attraverso i loro occhi e la loro musica. I biglietti per la serata avranno un costo di otto euro e il ricavato verrà devoluto per la ricerca sul cancro come di consueto nelle iniziative promosse dalla fondazione Lilli”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?