Mar. Lug 5th, 2022

Ok dalla Cosfel alla nuova pianta organica comunale, via libera al piano concorsuale e alle stabilizzazioni

gangemi - falcomatà

Condividi

palazzo san giorgio

Con il via libera alla dotazione organica da parte della Cosfel, la Commissione per la Stabilità Finanziaria degli Enti Locali, si aprono nuovi e positivi scenari per il Comune di Reggio Calabria sul fronte del personale, sia sul piano concorsuale, per l’assunzione di nuovi dipendenti, sia sulla stabilizzazione e l’aumento del monte orario per gli Lsu e il prosciugamento definitivo del bacino del precariato comunale.

A sottolineare la valenza e la centralità di tale passaggio amministrativo è l’assessore comunale al Personale, Francesco Gangemi, rimarcando che “grazie alla conclusione positiva dell’iter autorizzatorio da parte della Cosfel, da ora in avanti si potrà intervenire in modo concreto, diretto e risolutivo prima di tutto a favore del bacino dei precari, consentendoci di superare le incertezze e le difficoltà a cui questi lavoratori hanno dovuto far fronte fino ad oggi, mettendo così definitivamente da parte il precariato all’interno dell’Ente e rilanciando sulla prospettiva concorsuale per l’assunzione di nuovo personale”.

“L’odierno sblocco della dotazione organica ha aggiunto l’Assessore al Personale rappresenta infatti anche un ulteriore impulso al piano di nuove assunzioni per funzionari e dirigenti che l’amministrazione comunale ha già definito da tempo nel quadro di una precisa azione che punta a immettere nuova linfa nella macchina burocratica dell’Ente comunale che, com’è noto, da anni ormai deve fare i conti con una grave carenza d’organico in tutti i settori”.

“Due risultati specifica ancora Gangemi che si inseriscono nella precisa e strategica programmazione a suo tempo promossa dal sindaco Falcomatà, cui si deve il merito di aver avviato questo percorso, in linea con l’indirizzo generale che ha già prodotto negli anni la stabilizzazione di tutti i precari del Comune, la salvaguardia dei livelli occupazionali in situazioni spinose come quella di Atam ed ex Multiservizi, solo per fare alcuni esempi, mettendo sempre al centro il tema del lavoro come pilastro fondante dell’azione politico-amministrativa dell’Ente”.

La novità, conclude il rappresentante di Palazzo San Giorgio, “ci consentirà di avviare finalmente la tanto attesa e necessaria stagione dei concorsi nella nostra città, dopo anni di paralisi e progressivo depauperamento della forza lavoro all’interno degli uffici comunali. E sarà anche una bella pagina per tante giovani risorse di Reggio che potranno restare nella loro terra e contribuire con le loro capacità e competenze, a migliorare l’apparato burocratico cittadino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?