Gio. Dic 8th, 2022

Polistena: avvio progetti utili alla collettività, grazie all’aiuto dei percettori del reddito di cittadinanza

michele tripodi

Condividi

polistena

Nelle prossime settimane partiranno in diversi comuni dell’ambito territoriale sociale n. 1 con comune capofila Polistena comprensivo dei Comuni di Anoia, Candidoni, Cinquefrondi, Feroleto Della Chiesa, Galatro, Giffone, Laureana di Borrello, Maropati, Melicucco, San Giorgio Morgeto, San Pietro di Caridà, Serrata, i cosiddetti PUC (Progetti Utili alla Collettività), introdotti insieme al reddito di cittadinanza.

Tali progetti sono stati predisposti da ogni singolo comune nell’ambito della propria autonomia organizzativa e funzionale ma supportati dal Comune capofila e dagli assistenti sociali impegnati sul territorio a completare, per la propria parte di competenza, i colloqui con i disoccupati / percettori di reddito di cittadinanza da impegnare nei singoli progetti.

L’assegnazione dei percettori è avvenuta a seguito di colloquio, stipula delle assicurazioni e acquisto di materiale di consumo da usare nei progetti, attività amministrative compiute dal Comune capofila.

Il numero di percettori già associati ai progetti dei 13 comuni dell’ambito è pari a 103. Ma il numero richiesto nelle iniziative progettuali promosse dai comuni è superiore.

Si attende a breve, per far partire tutti i progetti, il completamento del lavoro per la parte di competenza del Centro per l’Impiego, che ha da ultimare gli altri colloqui con i percettori, al termine dei quali sarà determinata l’assegnazione di ulteriori unità ai progetti stabiliti per ogni comune beneficiario.

Le attività dei PUC in linea generale, riguardano i disoccupati/percettori associati ad ogni singolo progetto per una durata di almeno tre mesi a condizione che permangano le condizioni per la percezione del reddito di cittadinanza, trascorsi i quali si procede a rotazione avviando nuove soggettività.

Il lavoro svolto per le attività socialmente utili nei comuni non potrà superare le 16 ore a settimana per ogni singola unità, impiegata per lo più in attività riguardanti progetti di pulizia di aree, manutenzione, portierato, vigilanza e segreteria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?