Mar. Lug 5th, 2022

Reggio Calabria: la Polizia Ferroviaria rintraccia alla stazione centrale una persona anziana con disagio psichico e lo affida ai familiari

polizia ferroviaria

Condividi

polizia ferroviaria

Nei giorni scorsi, gli agenti della Polizia Ferroviaria, nel corso dei controlli nella stazione di Reggio Calabria e grazie anche alla segnalazione proveniente dal personale delle Ferrovie dello Stato, hanno notato la presenza di un uomo che, con aria confusa e smarrita, passeggiava lungo il marciapiede del primo binario.

L’atteggiamento insolito dell’uomo ha attirato subito l’attenzione degli Agenti che gli hanno prestato la prima assistenza e lo hanno accompagnato presso gli Uffici di Polizia per gli ulteriori accertamenti necessari per comprendere la provenienza dell’uomo.

Gli operatori hanno accertato che l’uomo, con problemi di natura psichica, nella stessa mattinata, si era allontanato da casa da un piccolo paese della Provincia di Reggio Calabria, senza dare rassicurazioni circa il proprio rientro.

Contattati i congiunti, l’uomo è stato affidato alle cure del figlio. Anche in questa circostanza la professionalità degli Agenti della Polizia di Stato della Polizia Ferroviaria ha permesso di rintracciare una persona in difficoltà in tempo utile e di affidarlo ai familiari.

Nell’ultimo trimestre dell’anno, gli Agenti della Polfer del Compartimento di Reggio Calabria hanno rintracciato numerose persone allontanatesi dai propri affetti.

Proprio il rintraccio di persone in difficoltà che spesso si portano nelle stazioni ferroviarie, rappresenta un aspetto significativo dell’attività della Polizia Ferroviaria anche nell’ambito della polizia di prossimità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?