Ven. Ago 19th, 2022

Reggio Calabria sarà Città dell’Olio, metrocity presente alla convention tra i soci dell’Associazione Nazionale che promuove la filiera olivicola

versace - città dell'olio

Condividi

versace - città dell'olio

Reggio Calabria sarà Città dell’Olio. Il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana di Reggio Calabria Carmelo Versace ha preso parte nei giorni scorsi all’Assemblea dei soci dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio. Sono oltre 400 i Comuni ed altri Enti italiani a vocazione olivicola riunitisi nei giorni scorsi a Roma.

Un’assemblea importante durante la quale si è dato il via libera alla Carta degli impegni per la sostenibilità e benessere.

Già nei prossimi giorni le amministrazioni socie dell’Associazione nazionale potranno sottoscriverla integralmente ottenendo la certificazione Marchio Città dell’Olio con la possibilità di poterlo declinare sul territorio concedendolo, in base a disciplinari specifici, agli operatori economici locali quali, aziende olivicole, frantoi, ristoranti, musei, oleoteche, agenzie di viaggio e tour operator che dimostrano di condividerne valori e principi ma che soprattutto sono impegnati a realizzare azioni concrete volte alla valorizzazione della cultura olivicola e del prodotto olio EVO nella sua dimensione sociale, economica, ambientale, turistica e territoriale e in un’ottica di sostenibilità.

La creazione del Marchio Città dell’Olio ha alcune importanti finalità: aumentare il livello qualitativo dell’offerta produttiva e turistica olivicola degli operatori economici aderenti nei vari territori, in un’ottica sostenibile di salvaguardia del valore bio-culturale dell’olivicoltura; sostenere lo sviluppo di una imprenditoria locale impegnata a produrre beni e servizi legati alla cultura e civiltà olivicola, in armonia con le risorse del territorio salvaguardando gli specifici, unici, valori espressi dalla storia e dalle identità storiche locali; valorizzare le identità locali e le produzioni tipiche locali legate alla produzione dell’olio extra-vergine di oliva, e la relativa offerta culturale, produttiva e turistica; contribuire alla valorizzazione della qualità del prodotto olivicolo italiano e delle cultivar locali con particolare riferimento alle produzioni a marchio D.O.P. e I.G.P., quali espressioni del territorio e delle sue comunità e promuovere lo sviluppo di un’offerta integrata tra olio evo, cultura e turismo.

Prosegue quindi il lavoro di promozione e di valorizzazione messo in campo dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, avviato secondo le linee di indirizzo del sindaco Giuseppe Falcomatà, che il facente funzioni Carmelo Versace sta portando avanti con diverse iniziative. Dopo il successo della merenda nell’oliveta delle scorse settimana ora la consacrazione del sodalizio con l’Associazione Città dell’Olio, che apre una serie di nuovi scenari al territorio metropolitano ed alle sue migliori realtà produttive nell’ambito dell’agroalimentare.

“Il marchio Città dell’Olio può garantire nuove opportunità per la produzione olivicola reggina – ha spiegato Versace a margine dell’incontro per questo ho accolto con entusiasmo la possibilità di partecipare all’importante assise nazionale, insieme al Presidente MIchele Sonnessa che ringrazio per la sensibilità e la disponibilità dimostrate nei confronti del nostro territorio.

Sono certo che non mancheranno future occasioni di collaborazione, a partire dalla sottoscrizione della carta degli impegni per la sostenibilità e il benessere che come Città Metropolitana intendiamo abbracciare, offrendo alla filiera olivicola un’ulteriore certificazione da spendere sul mercato delle esportazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?