Ven. Ago 19th, 2022

Ripepi “il progetto Mediterranean Life è su un binario morto, lo ha detto l’Assessore Battaglia”

Mediterranean Life pellaro

Condividi

massimo ripepi

“Il Meditterranean Life è su un binario morto”, lo ha chiaramente detto l’Assessore all’Urbanistica Mimmetto Battaglia, audito in Commissione Controllo e Garanzia presieduta dal Consigliere Massimo Ripepi.

Sono passati sette mesi dalla delibera di Consiglio Comunale approvata all’unanimità che ordinava al Sindaco, vista la rilevanza strategica e pubblica del progetto del secolo, di convocare urgentemente tutti gli enti interessati per sottoscrivere un accordo di programma che potesse consentire l’avvio urgente dei lavori.

Ma niente, nulla è stato fatto in questi sette mesi. Assurdo neanche il progetto più importante della storia della nostra Città è riuscito a motivare il Sindaco ff e la sua amministrazione.

Il Mediterranean Life con 6500 posti di lavoro, 2 milioni di passeggeri in più per l’aeroporto dello stretto, alberghi, teatri, residenze sanitarie, strutture sportive, un palazzetto dello sport con 6000 posti, 300 posti barca e la possibilità di far attraccare le navi da crociera, nonché un gettito IMU per il Comune di  2-3 milioni di euro l’anno, si pone come il Progetto del secolo.

Una vera e propria città nella città che tra l’altro verrebbe realizzata con i soldi dei privati; un’importantissima opportunità per la Città Metropolitana di Reggio Calabria che purtroppo rischia di sfumare come un sogno per l’inadeguatezza e le continue inadempienze dell’Amministrazione comunale più incapace di sempre.

Non solo la Città è carente dei servizi essenziali, il manto stradale che cade a pezzi, la spazzatura nuovamente in mezzo alle strade, non c’è acqua e le opere pubbliche sono bloccate o incompiute, bensì in questo contesto senza speranza è stata anche puntualmente disattesa l’importantissima Delibera di consiglio comunale n. 47 del novembre del 2021, con la quale il Consiglio Comunale dichiarava all’unanimità il Mediterranean Life un’opera strategica e di interesse pubblico, e dava mandato al sindaco di convocare un accordo di programma, per riunire tutti gli Enti che sono interessati per prendere decisioni in merito al progetto.

Stamani abbiamo convocato in Commissione Controllo e Garanzia l’Assessore all’urbanistica Mimmetto Battaglia, per capire come è stato dato seguito a questa delibera, che cosa è stato fatto e se già si è proceduto a fare l’accordo di programma, o comunque riunioni, lettere o interlocuzioni: praticamente non è stato fatto nulla e anzi addirittura l’Assessore in un momento di grande onestà, ha ammesso che “Il Mediterranean Life è in un binario morto”.

Quindi vista la gravità della situazione, la totale incapacità e la mancanza di volontà dell’Amministrazione a portare avanti il progetto del secolo ho già convocato per martedì prossimo il Dirigente della SUAP, l’Assessore Battaglia e l’imprenditore Domenico Falduto, per fare un primo tavolo pubblico di confronto e di controllo dell’iter amministrativo.

Il controllo è l’impulso a realizzare quanto deliberato all’unanimità dal Senato della Città e deve essere fatto in maniera collegiale e pubblica per evitare che si intravedano anche lontanamente interessi personali.

Comincerò dunque a svolgere da martedì prossimo, delle sedute a cadenza settimanale o mensile, in relazione alle esigenze, per monitorare l’iter per la realizzazione del progetto più importante che Reggio Calabria abbia mai avuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?