Sab. Nov 26th, 2022

Tra le stelle e le cicale “Favoleggiando sotto le stelle della Magna Grecia”

planetario - tra le stelle e le cicale

Condividi

Planetario reggio calabria

Ha preso il via nel mese di luglio il ricco cartellone di eventi e iniziative promosse dal Planetario Pythagoras della Città metropolitana di Reggio Calabria e proseguirà lungo tutta l’estate fino alla fine di settembre.

Un viaggio affascinante nel segno della cultura scientifica che abbraccia tutto il territorio metropolitano e si lega a doppio filo alle radici storiche più autentiche di Reggio Calabria, alle suggestioni della Magna Grecia e naturalmente all’anno celebrativo dedicato al Cinquantesimo del ritrovamento dei Bronzi di Riace.

Il programma delle attività previste rientra nell’ambito del progetto dal titolo “Il Cielo: un laboratorio scientifico, un attrattore turistico”, sviluppato nel quadro del PAC CALABRIA 2014-2020, Avviso “Esplorando lo spazio celeste” presentato dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria ed attuato con il Planetario Pythagoras.

Il progetto, scommette con decisione anche sul turismo astronomico quale prospettiva in grado di coniugare sviluppo e sostenibilità del territorio.

In questa direzione, infatti, si intende utilizzare l’Astronomia per promuovere il turismo culturale scientifico, contribuire allo sviluppo economico del nostro territorio per rafforzare la competitività turistica, valorizzare la natura, intesa come patrimonio innato del nostro territorio e per questo d’imprescindibile importanza, da condividere e tutelare, favorire nuovi percorsi e forme di accessibilità nel settore della didattica e della divulgazione scientifica coinvolgendo, soprattutto, le fasce più deboli e le periferie.

“Un progetto meritorio di grande valore scientifico oltre che sociale ha commentato il consigliere delegato alla Cultura della Città Metropolitana Filippo Quartuccio siamo lieti di poter presentare, anche grazie alla collaborazione della Società Astronomica Italiana che è responsabile scientifica del Planetario, un ricco programma di iniziative che si inseriscono nel progetto complessivo promosso dalla Città Metropolitana volto a creare poli di interesse culturale su tutto il territorio metropolitano, mettendo in evidenza le migliori eccellenze, quale appunto il Planetario Pythagoras, che il nostro comprensorio può offrire”.

Un percorso ambizioso che guarda anche alla rivisitazione, in chiave astronomica, dei borghi e delle aree interne, favorendo un processo di rigenerazione e riscoperta di luoghi e nuovi scenari del territorio.

La Città Metropolitana di Reggio Calabria da anni è presente sul territorio regionale con la sua offerta didattica e turistica culturale attraverso la presenza della sua struttura museale e scientifica quale è il Planetario Pythagoras, nel quadro di una collaborazione che coinvolge anche il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, che nell’anniversario in dei cinquant’anni del ritrovamento dei Bronzi, assume un significato particolare visti i tanti reperti custoditi nel museo che richiamano le origini magno-greche dell’astronomia.

Il programma, che potrà essere visionato sul sito: www.planetariumpythagoras.com, toccherà i comuni di Palizzi, Roccaforte del Greco, Gambarie d’Aspromonte, Ardore, Siderno, Guardavalle, Bagnara, Cittanova, Mongiana, Polistena, Gallicianò, Locri, Siderno, Paludi, Bova, Riace, Bovalino, Palmi, Dominijanni, Gioiosa Jonica e naturalmente Reggio Calabria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?