Verbicaro al Festival della Canzone italiana: le emozioni del sindaco Silvestri

Il sindaco Silvestri ha commentato positivamente la sua esperienza a Sanremo, dove ha assistito al Festival della Canzone italiana su invito del sindaco di Sanremo, Biancheri. Ha elogiato l'ospitalità e l'accoglienza ricevute durante il suo soggiorno

“Ho vissuto giornate intense con i colori più belli dell’amicizia e con tutto quello che dal teatro Ariston riescono a trasmettere canzoni, profumi, musica e allegria”. 

Questo il commento a caldo rilasciato dal sindaco Francesco Silvestri al suo rientro da Sanremo dove ha assistito alla 74^ edizione del Festival della Canzone italiana su invito del sindaco della Città dei fiori. 

“E’ stato tutto bello- racconta Silvestri – ad iniziare dalla calorosa ospitalità riservataci dal primo cittadino sanremese Alberto Biancheri. Ospitalità che sinceramente è andata oltre le mie più rosee aspettative”. 

Con lo sguardo ricolmo di malinconia il primo cittadino verbicarese ha avuto modo di tratteggiare anche la gentilezza e la squisita accoglienza  ricevuta da parte di Mario Conio, suo collega di Taggia (Comune gemellato con la cittadina alto tirrenica) dove da anni risiede una nutrita comunità verbicarese.

A Silvestri sono giunti i complimenti da parte di  amici e concittadini. Complimenti dettati non solo per la foto che lo ritrae accanto a Giovanna Civitillo (moglie di Amadeus) ma soprattutto per aver rappresentato l’intera comunità in un contesto di grande prestigio come il Festival della Canzone italiana. 

Con il messaggio inviato a Biancheri al termine della manifestazione canora il sindaco di Verbicaro ha inteso ringraziare l’amico e collega. “Sanremo- ha scritto Silvestri- ti deve tanto. Tra noi c’è stato un feeling particolare fin dal primo incontro. In comune passione e amore per il bene collettivo. Avrei voluto salutarti di persona ma mi è stato riferito che sei andato via per cenare con il principe di Montecarlo. Come promesso ti aspetto a Verbicaro”. 

Tanti i messaggi ricevuti dal sindaco. Tra questi uno su tutti.  “Sindaco, sono orgoglioso di te. Non avevamo mai avuto una presenza all’Ariston. Nel nostro piccolo grazie a te siamo stati presenti nei grandi palcoscenici italiani. Tutto questo ci aiuterà a non finire nel dimenticatoio”.

Antonio Verri

Exit mobile version