Reggio Calabria

A Palazzo Campanella la cerimonia di premiazione del concorso dedicato a Umberto Boccioni

Progetto curato dal Gruppo Xiphias, Associazione di Sviluppo Culturale in partenariato con il “Telesia Museum” di San Roberto (RC)

Nella giornata del 26 gennaio 2024, alle ore 17:30, presso la Sala Federica Monteleone di Palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale della Calabria, si svolgerà la Cerimonia di Premiazione del Concorso “Futurismo versus Futuro Prossimo. Nuove Generazioni per una Città che RI-sale” dedicato a Umberto Boccioni.

Avviato in occasione dei 140 anni dalla nascita di Umberto Boccioni, il progetto curato dal Gruppo Xiphias, Associazione di Sviluppo Culturale in partenariato con il “Telesia Museum” di San Roberto (RC), è stato accolto e patrocinato dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Reggio Calabria, dalla Regione Calabria, dalla Città Metropolitana e dall’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria.

Nel corso della cerimonia interverranno Giusi Princi, Vicepresidente della Regione Calabria, Giuseppe Falcomatà, Sindaco di Reggio Calabria, Ilario Tassone, Presidente dell’OAPPC di RC, Antonella Postorino, Presidente del Gruppo Xiphias, Maria Cotroneo, Direttrice del Telesia Museum e Ernesto Siclari, Garante dei Diritti delle Persone con disabilità della Regione Calabria. Il Tavolo dei relatori verrà moderato dalla giornalista Katia Germanò de IlMetropolitano.

Alla cerimonia presenziaeranno i componenti della giuria: il presidente Marcello Francolini – Critico d’Arte e Docente di “Stile, storia dell’arte e del costume”, Accademia di Belle Arti RC; il vicepresidente Salvatore Timpano – Presidente AIPARC, Associazione Italiana Parchi Culturali; i commissari: Paolo Giosuè Genoese Esperto Comunicazione e delle arti grafiche e figurative -Docente di Graphic Design- Accademia di Belle Arti di CZ, Mariella Siclari – Esperta Architettura e Urbanistica, Architetto e Designer, Giuseppe Coloprisco, Esperto Architettura e Urbanistica – Architetto e Designer, Daniela Neri, delegata dall’Amministrazione Comunale di RC, PHD in Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali e Responsabile della biblioteca Pietro De Nava,  Salvatore Greco, delegato dall’Ordine Architetti RC, Architetto esperto in Paesaggio e Fotografia.

Alla competizione hanno aderito gli istituti scolastici:  IC “L. Chitti” – Cittanova; IC “Monteleone Pascoli” – Taurianova; IC “Falcomatà/Pirandello” – RC; IC “Alvaro Giudice Scopelliti” – RC; IC “Vitrioli – Principe di Piemonte” – RC; IC “Cassiodoro” Pellaro; IC “Montebello J. Motta S.G”; Liceo Artistico “Gerace” Cittanova; Liceo Artistico “Mattia Preti – Frangipane” sez. Carceraria – RC; Liceo “Artistico Mattia Preti” – RC; Istituto Tecnico Industriale “Panella Vallauri” – RC; Istituto di Istruzione Superiore “Righi” – RC.

Il Concorso si è concluso con la partecipazione di circa 500 studenti e la presentazione di oltre 100 elaborati artistico/progettuali che sarà possibile ammirare, nel corso della cerimonia, nello spazio espositivo curato in collaborazione con L’OAPPC di RC.

L’obiettivo principale del concorso è stato quello di avvicinare gli studenti alle tematiche della riqualificazione urbana attraverso la stimolazione del senso di appartenenza a un luogo che, trovando origine nel riconoscimento dei valori identitari, avvia spontaneamente un’azione resiliente di tutela degli spazi collettivi.

Partendo da questi presupposti, l’idea è stata quella di creare un percorso finalizzato alla realizzazione di forme espressive di Arte Urbana in modo che queste, mettendo al centro l’unione di bene e bello, forma e contenuto, etica ed estetica, possano suggerire interventi di rigenerazione nell’area del viale Boccioni di Reggio Calabria, immaginando una sorta di “Parco Futurista” nel quale immergersi pienamente.

Le tipologie degli elaborati artistici pervenuti si dividono in quattro categorie: Street Art; Scultura o Installazione; Urban Art Design; Videoinstallazioni. Tra questi sono stati presentati progetti che spaziano dal murales, alla scultura, all’elemento di arredo urbano fino alla creazione di video story.

 

Pulsante per tornare all'inizio
× Invia la tua notizia!