Mer. Ott 5th, 2022

La polizia di stato arresta due presunti spacciatori e sequestra un appartamento usato per lo spaccio

polizia di stato

Condividi

polizia di stato - vibo valentia

La Polizia di Stato di Vibo Valentia e, in particolare, il personale della Squadra Mobile, con l’ausilio dell’Unità Cinofila dell’U.P.G.S.P., ha tratto in arresto, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un uomo, con precedenti di Polizia per droga ed una donna, incensurata, conviventi.

Gli arrestati sono sospettati, pur vigendo la presunzione di non colpevolezza a loro carico, di aver messo in atto un collaudato sistema di spaccio che avveniva direttamente presso le abitazioni in uso che, già note ai consumatori/acquirenti, vi si rifornivano abitualmente.

In particolare, a seguito di una segnalazione di un insolito e sospetto andirivieni di persone in prossimità delle citate abitazioni, veicolata presso la Sala Operativa della Questura tramite l’app YOUPOL della Polizia di Stato, veniva predisposto un servizio di osservazione a cura dei poliziotti della Squadra Mobile, che decidevano di intervenire dopo aver visto una persona sospetta lì recatasi per rifornirsi.

La perquisizione domiciliare effettuata presso le abitazioni dell’uomo e della donna consentiva di rinvenire e sequestrare 14 grammi di cocaina, 5 grammi di eroina, 2 bilancini di precisione, materiale utile al confezionamento, oltre che denaro contante diviso in più tagli per un totale di euro 335,00, provento dell’attività di spaccio.

Inoltre, si sequestravano anche un dispositivo cd. JAMMER, disturbatore di frequenze, ed una pistola ad impulsi elettrici TASER, in uso alle Forze di Polizia, per il cui possesso illecito la coppia è stata anche denunciata alla competente Autorità giudiziaria.

A ricevere il cliente veniva sorpresa una ragazza, minorenne e sorellastra dell’arrestata, che alla vista dei poliziotti veniva avvisata dalla quindicenne che le permetteva di liberarsi della droga, gettandola dalla finestra.

La scena non sfuggiva agli Agenti che recuperavano gli involucri di stupefacente.

Alla luce di tali evidenze, l’uomo e la donna sono stati tratti in arresto mentre la posizione della minore è al vaglio della Procura per i Minorenni di Catanzaro per i profili di competenza a suo carico.

All’esito dell’udienza davanti al giudice, gli arresti venivano convalidati e a carico della coppia veniva applicata la misura cautelare delle presentazione alla Polizia per la firma.

Inoltre, ad esito degli accertamenti effettuati, uno dei due immobili utilizzati per l’attività di spaccio, è risultato essere abusivamente occupato, pertanto, sottoposto a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Vuoi inviare la tua notizia?