Reggio Calabria

“L’albero che (ci) sarà”, da Motta San Giovanni un messaggio di attenzione per l’ambiente e il territorio

motta san giovanni

Tre giorni dedicati all’ambiente, alla responsabilizzazione, alla partecipazione e alla speranza riposta nei più piccoli tra i cittadini mottesi. Tutto questo è “L’albero che (ci) sarà”, l’evento curato dall’associazione ambientalista MondoVerde e promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con le parrocchie del territorio.

Il sindaco Giovanni Verduci e l’assessore Giusy Vacalebre, il presidente dell’associazione Aurelia Sansotta insieme ai parroci Domenico Rodà, Giovanni Gullì e Emanuele Benedetto, sensibilizzeranno i ragazzi delle parrocchie di Lazzaro, Motta e Paterriti sulla cura del territorio, i cambiamenti climatici e sui comportamenti ecosostenibili da porre in essere.

“Ci riteniamo soddisfatti della rete di collaborazione che da subito si è creata con l’associazione MondoVerde dichiarano il sindaco Verduci e l’assessore Vacalebre.

L’Amministrazione comunale ha subito sposato il progetto coinvolgendo le parrocchie di Santa Maria delle Grazie di Lazzaro, di Santa Caterina e San Michele di Motta e di Santa Maria Madre della Consolazione di Paterriti.

Durante gli incontri l’associazione donerà dei semi che i ragazzi dovranno con cura far diventare possenti alberi, un percorso di crescita per i bambini che inizieranno l’oratorio.

L’albero che ci sarà concludono gli amministratori comunali rappresenta una speranza, con l’auspicio che le nuove generazioni possano riscoprire ed alimentare l’amore per il nostro pianeta, acquisendo la consapevolezza di quanto ognuno possa essere determinante per il futuro della collettività”.

I primi due appuntamenti sono in programma sabato 2 dicembre a Lazzaro, presso l’oratorio di Lavandara, domenica 10 dicembre, presso l’oratorio di Paterriti.

Pulsante per tornare all'inizio
× Invia la tua notizia!