1 Aprile 2023

Motta San Giovanni: metropolitana di superficie, la soddisfazione del sindaco Verduci

Verduci - Falcomatà - Margiotta

Giovanni Verduci

“Non posso che essere contento per la convenzione sottoscritta a Reggio Calabria dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dalla Città Metropolitana e da Rfi per la realizzazione delle stazioni ferroviarie di San Leo, Bocale II e Sant’Elia di Lazzaro”.

È quanto dichiara il sindaco Giovanni Verduci a margine dell’incontro avuto con Salvatore Margiotta, sottosegretario di Stato al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, con il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà e con Sergio Stassi, direttore territoriale produzione Rfi Calabria.

Da quando sono stati realizzati i lavori per il raddoppio ferroviario aggiunge il primo cittadino mottese da sindaco e da vicepresidente della Provincia ho sempre creduto che la realizzazione delle stazioni di Bocale II e Sant’Elia potesse rappresentare un concreto volano di sviluppo per l’intero nostro litorale, un mezzo per scongiurare lo spopolamento anche della frazione marina e una valida alternativa alla pericolosissima SS.106.

L’aver chiesto ed ottenuto ricorda quindi Verduci che in occasione dei lavori del raddoppio ferroviario fossero redatti gli elaborati progettuali e realizzate le opere primarie e propedeutiche alle stazioni si è rivelata una scelta vincente che, nonostante l’evidente ritardo, permette di ben sperare per il prossimo futuro.

La stazione di Sant’Elia, che per intenderci sarà realizzata alle spalle dell’Hotel Gardenia e in prossimità del bar Capriccio, una volta a regime consentirà di moltiplicare i risultati positivi del riqualificato lungomare Cicerone, degli interventi di protezione e ripascimento che interesseranno il nostro litorale, del Piano comunale di Spiaggia già adottato e che presto sarà portato all’approvazione definitiva dopo la Conferenza dei Servizi in programma nei prossimi mesi.

Inoltre continua il sindaco ho già annunciato al Sottosegretario Margiotta e al Direttore Stassi l’intenzione di sottoporre alla loro attenzione un più ampio progetto che coinvolga il Ministero e Rfi nella riqualificazione dell’intera area.

Un progetto che tenga conto di una più sicura viabilità a Sant’Elia e di una possibile fermata stagionale nella vicina frazione di Riace, rinomata località turistica del nostro territorio.

Già nei prossimi giorni conclude quindi Giovanni Verduci consapevole che la firma della convenzione rappresenti solo la prima, anche se importantissima, tappa di un procedimento che potrebbe incontrare nuovi ostacoli e avere ulteriori differimenti, chiederò un nuovo incontro per l’approvazione di un dettagliato cronoprogramma.

× Invia la tua notizia!