Calabria

Paola: domani si celebra la Festa dei Giornalisti

Domani, 21 gennaio, si terrà una Santa Messa nel Santuario di San Francesco di Paola per celebrare San Francesco di Sales, proclamato Patrono dei giornalisti nel 1923. L’evento, organizzato dai giornalisti del Tirreno cosentino con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria, rappresenta un momento importante per la comunità giornalistica che si riunirà per rendere omaggio al Santo Patrono e chiedere la sua intercessione per la professione giornalistica.

San Francesco di Sales è considerato il protettore dei giornalisti, la sua figura rappresenta un esempio di integrità e impegno nel campo dell’informazione. La Santa Messa nel Santuario di San Francesco di Paola sarà un’opportunità per riflettere sul ruolo dei giornalisti nella società contemporanea e per rinnovare l’impegno a svolgere la professione con etica e responsabilità.

È una giornata dedicata alla riflessione sull’etica e la responsabilità dei giornalisti, al rinnovo dei propri impegni professionali e alla riaffermazione della libertà di stampa come pilastro fondamentale della democrazia.

L’importanza della libertà di stampa e della diffusione delle informazioni

L’Ordine dei Giornalisti della Calabria sostiene e promuove questa iniziativa per ricordare il ruolo fondamentale dei giornalisti nella diffusione delle informazioni e nella difesa della libertà di stampa. La professione giornalistica svolge un compito essenziale nella società, garantendo il diritto dei cittadini di essere informati e contribuendo alla costruzione di una società più consapevole e democratica.
I giornalisti del Tirreno cosentino invitano tutti i colleghi e gli appassionati di giornalismo a partecipare a questa Santa Messa, che si svolgerà nel suggestivo Santuario di San Francesco di Paola.
È una giornata dedicata alla riflessione sull’etica e la responsabilità dei giornalisti, al rinnovo dei propri impegni professionali e alla riaffermazione della libertà di stampa come pilastro fondamentale della democrazia.
Pulsante per tornare all'inizio
× Invia la tua notizia!