Arte e cultura

Sarà Cristina Donadio la Madrina della quattordicesima edizione del Mediterraneo Festival Corto

Mediterraneo Festival Corto in previsione dal 3 al 7 Luglio a Scalea, in provincia di Cosenza.

Sarà l’attrice Cristina Donadio la “Madrina” della quattordicesima edizione del Mediterraneo Festival Corto in previsione dal 3 al 7 Luglio a Scalea, in provincia di Cosenza.

Cristina Donadio esordisce giovanissima in teatro con l’amico Geppy Gleijeses.

È, però, l’incontro con il grande Nino Taranto a consacrarla alla professione attoriale. L’esordio cinematografico nel 1978 con il film “Nel regno di Napoli”diretto da Werner Schroeter, a cui segue “Razza selvaggia” di Pasquale Squitieri. La troviamo anche nel cast di “Stangata Napoletana” di Vittorio Caprioli, “Libera” di Pappi Corsicato in cui interpreta il ruolo della migliore amica di Iaia Forte, grande amica del Mediterraneo Festival Corto. Insieme lavoreranno anche in altri film di Corsicato come “I buchi neri” e “Chimera”.

In Tv il ruolo che la consacra al grande pubblico è quello di Scianel in “Gomorra” fra i personaggi più iconici della seconda e terza stagione della serie tv. Fra i lavori più recenti troviamo “Il vizio della speranza” di Edoardo De Angelis, “L’eroe” di Cristiano Anania, “L’uomo senza gravità” di Marco Bonfanti, “Con tutto il cuore” di Vincenzo Salemme, “Sposa in rosso” di Gianni Costantino e “La Cura” di Francesco Patierno.

La splendida Cristina Donadio terrà, dunque, a battesimo la 14esima edizione del Mediterraneo Festival Corto, un ruolo non soltanto formale ma di reale partecipazione a quella che è diventata uno degli eventi più attesi e conosciuti nonché realtà consolidata sul territorio della Riviera dei Cedri.

Pulsante per tornare all'inizio
× Invia la tua notizia!