Mar. Nov 19th, 2019

Palmi: il 26 ottobre si è tenuta la terza edizione del “Premio CapoSperone 2019”

premio capo sperone 2019

Condividi

premio capo sperone 2019

Intense emozioni e infiniti applausi, un grande successo per la terza edizione del Premio Caposperone svoltosi sabato 26 Ottobre a Palmi.

Un riconoscimento istituito dalla Graziano Tomarchio Productions e Caposperone e conferito a chi quotidianamente tra mille difficoltà, con coraggio e determinazione contribuisce alla crescita socio economica della Calabria.

L’evento svoltosi nello splendido scenario di Caposperone Resort è stato presentato da Consolato Malara e Dominga Pizzi e si è aperto con i saluti del titolare Dott. Giuseppe di Francia e dell’editore Graziano Tomarchio.

Una bella serata che si è aperta nel ricordo degli agenti di polizia uccisi a Trieste, arricchita dagli intermezzi musicali dei Maestri Rocco Cannizzaro, Alberto Catania e Natalia Saffioti alla voce. Che ha visto tra gli altri, la presenza di numerosi ospiti di spicco del panorama politico, culturale e religioso della nostra regione.

Tutto si è svolto all’insegna della cultura, umanità e professionalità con tanti momenti di commozione e spunti interessanti.

Questi i riconoscimenti, rappresentati da una particolare opera realizzata del maestro orafo Michele Affidato, conferiti nelle varie categorie per le doti umane e professionali:

  • Premio alla carriera: Dott. Giuseppe Antonio Licordari, medico legale, cardiologo e gastroenterologo
  • Premio per la Chirurgia: Dott. Felice Cosentino, chirurgo e gastroenterologo
  • Premio per l’Imprenditoria: Dott. Nuccio Caffo, distilleria Caffo
  • Premio per le Attività Medico – Sociali: Dott. Enzo Montemurro, cardiologo, fondatore e organizzatore evento scientifico “Scilla cuore”
  • Premio per le Attività Giuridiche: Avv. Agostino Siviglia, garante dei diritti delle persone private della libertà personale del comune di Reggio Calabria
  • Premio per le Istituzioni: Dott. Antonio Reppucci, prefetto, commissario straordinario di Limbadi
  • Premio per il volontariato sociale: Dott. Saverio Petitto, presidente della Varia di Palmi
  • Premio per le attività produttive: Natale Princi, imprenditore, titolare Primar
  • Premio per la Testimonianza Religiosa: Don Domenico Lando, direttore coro della diocesi di Oppido Mamertina – Palmi
  • Premio per la ricerca medica: Dott. Antonio Nicolò, anatomo-patologo senologo responsabile Centro Prevenzione Tumori del Gom di Reggio Calabria
  • Premio per le attività letterarie e sociali: Patrizia Pipino, autrice del libro “Oltre il cancro”
  • Premio per la musica popolare calabrese: Gruppo Folk La Ginestra Cataforio di Reggio Calabria.

Un premio speciale rappresentato da una fantastica opera realizzata dal ceramista Vincenzo Ferraro è stato invece conferito al maestro orafo Michele Affidato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Vuoi inviare la tua notizia?